Il prezzo del Bitcoin non riesce a dipingere l’ATH mentre il mercato delle criptovalute scivola di 40 miliardi di dollari

Nonostante non sia riuscito a registrare un nuovo massimo storico (per ora), il dominio del bitcoin sul mercato è tornato ancora una volta sopra il 61%.

Bitcoin è arrivato a circa 1.000 dollari di distanza dal dipingere un nuovo record di tutti i tempi, ma il successivo rifiuto ha spinto l’asset al di sotto dei 56.000 dollari. Tuttavia, piccoli ritracciamenti tra le altcoin hanno permesso a BTC di recuperare un po’ del suo dominio di mercato recentemente perso.

Bitcoin è arrivato a meno del 2% dal suo record

Gli ultimi giorni sono stati abbastanza rialzisti per la criptovaluta primaria dopo che ha recuperato dall’ultimo tuffo a 47.000 dollari. Tuttavia, poiché l’interesse istituzionale si è intensificato, il prezzo del bitcoin si è diretto verso nord.

Questo ha portato a riconquistare 50.000 dollari, ma i tori non si sono fermati lì e hanno spinto la criptovaluta ad un nuovo massimo di due settimane sopra i 57.000 dollari. Secondo i dati di Bitstamp, il massimo giornaliero di BTC ieri era di circa 57.400 dollari.

Per mettere questa somma in prospettiva, era solo 1.000 dollari (o 1,75%) lontano dal raggiungere il record assoluto di 58.400 dollari segnato a metà febbraio. Anche se il BTC non è riuscito a violarlo e ha ritracciato leggermente e attualmente è scambiato intorno ai 44.600 dollari.

Ciò che è probabilmente più degno di nota da sottolineare è che la capitalizzazione di mercato del bitcoin è rimasta ben al di sopra dell’ambita soglia di 1 trilione di dollari.

Le monete alternative in stallo aumentano il dominio di BTC

La maggior parte delle monete alternative hanno avuto un picco di valore con il loro leader ultimamente, il che ha portato Ethereum ad aggiungere circa 400 dollari in giorni e a superare i 1.800 dollari. Tuttavia, ETH è diminuito leggermente da ieri ed è sceso sotto quel particolare livello.

Cardano (-5%), Polkadot (-5%), Ripple (-5.2%), Chainlink (-5.8%), e Uniswap (-5%) hanno perso un po’ di vapore nelle ultime 24 ore.

Binance Coin e Litecoin sono rimasti relativamente fermi e continuano a scambiare intorno ai 275 dollari e vicino ai 195 dollari, rispettivamente.

Un po’ prevedibilmente, la situazione all’interno delle altcoin a bassa e media capitalizzazione è significativamente più volatile. Theta Fuel (50%) guida il gruppo in crescita, seguito da Hedera Hashgraph (25%), THETA (19%), Basic Attention Token (15%), Zilliqa (12%) e Bitcoin Gold (11%).

Al contrario, Polygon ha perso il maggior valore da ieri con un calo del 10%. Avalanche (-9%), Decentraland (-9%), Fantom (-6,5%) e PancakeSwap (-6%) sono i prossimi.

Le altcoin a maggiore capitalizzazione in stallo hanno inavvertitamente aiutato il bitcoin a riguadagnare terreno in termini di dominio del mercato. La metrica che confronta il market cap di BTC con il resto delle alternative si è espansa sopra il 61% dopo aver lottato per rimanere a nord del 60% solo pochi giorni fa.